Articoli

Agevolazioni casa 2017: dalla ristrutturazione all’arredamento, il risparmio passa anche dall’efficienza energetica

, , ,

Anche nel 2017 sarà possibile usufruire di un bonus fiscale per ristrutturare casa o renderla più efficiente dal punto di vista energetico.  L’ultima legge di stabilità 2017 prevede infatti l’opportunità di agevolazioni per la casa, sotto forma di sconto fiscale, per lavori di ristrutturazione edilizia o per le opere di riqualificazione energetica in grado di accedere al cosiddetto Ecobonus. Nuove opportunità anche per chi pensa di rinnovare l’arredamento o i grandi elettrodomestici di casa.

RISTRUTTURAZIONE CASA

Per le ristrutturazioni edilizie, le agevolazioni casa 2017 prevedono di portare in detrazione Irpef al 19% un importo di spesa massimo di 96 mila euro fino al 31 dicembre 2017.
Le spese interessate dall’agevolazione fiscale sono quelle riguardanti lavori di manutenzione straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia della singola unità abitativa.

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELL’ABITAZIONE

Per gli interventi di riqualificazione energetica, l’opportunità è quella dei nuovi Ecobonus, inseriti nella Legge di Bilancio 2017. Per le singole case, l’opportunità è quella di portare in detrazione il 65% della spesa per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, con gli Ecobonus prorogati a fine 2017 e per altri 5 anni. Per i condomini sono invece previste detrazioni del 70/75% per gli interventi sulle parti comuni, con durata degli Ecobonus estesa fino al 2021.

ACQUISTO MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

Le agevolazioni casa 2017 includono inoltre un ultimo anno in cui si potrà usufruire della detrazione per l’acquisto di mobili e elettrodomestici, per un importo massimo di 10 mila euro. È tuttavia necessario che l’acquisto di arredi o apparecchiature casalinghe rientri in un progetto di ristrutturazione edilizia con data iniziale a decorrere dal 1 gennaio 2016.

La detrazione prevista è del 50% dell’importo Irpef relativo all’acquisto di mobili ed elettrodomestici in concomitanza con interventi che rientrino nelle agevolazioni per ristrutturazioni, acquisto di arredi e mobili ad incasso; acquisto di elettrodomestici di classe energetica A+ o superiore (A per i forni) e apparecchiature con etichetta energetica.

Prospetto riepilogativo delle agevolazioni fiscali sul sito di Confedilizia