Ristrutturazione bagno: dal preventivo a tutte le informazioni necessarie

ristrutturazione bagno torino

Andiamo alla scoperta delle migliori idee per ristrutturare il bagno, i costi e tutto quello che c’è da sapere.

 

In questa pratica guida analizzeremo tutti i fattori e le cose che devi sapere riguardo la ristrutturazione del bagno. Fra i tanti lavori che si possono fare in casa, il bagno è sicuramente uno dei più importanti: questo ambiente infatti deve non solo garantire efficienza e funzionalità, ma essere anche piacevole dal punto di vista estetico, luminoso e in grado di far sentire a proprio agio sia chi vive in casa, sia degli eventuali ospiti.

 

Molte persone, spesso, sottovalutano questo tipo di intervento, altri invece pagano l’inesperienza, rivolgendosi ad aziende poco serie e incappando dunque in ritardi, sovraprezzi o risultati che alla fine deludono le aspettative inziali. Se dunque hai deciso di iniziare dei lavori di ristrutturazione del bagno, non devi preoccupati: qui troverai tutte le informazioni che stai cercando, gli errori che non bisogna assolutamente commettere e i dettagli su costi e preventivi.

🔸🔸🔸

Come ristrutturare il bagno: i consigli

 

Quando si decide di ristrutturare casa, bisogna sempre tenere conto di tantissimi fattori diversi: avere le idee chiare sul tipo di lavoro che si vuole andare a fare, sapere a chi rivolgersi, confrontare dei preventivi, scegliere i materiali e così via. Insomma, non parliamo certo di una passeggiata, e proprio per questo è importante arrivare preparati a tutto al momento dell’inizio dei lavori, ma soprattutto sereni, così da potersi goderti l’attesa fino a che la ristrutturazione non sarà completa.

 

Ecco dunque una serie di cosa da fare (e da non fare) quando si decide di ristrutturare un bagno:

 

  • Avere un piano di azione: come abbiamo detto, è fondamentale che tu abbia bene in testa che cosa vuoi cambiare, qual è il risultato che ti aspetti e soprattutto quali sono le migliorie che vuoi ottenere alla fine della lavorazione.
  • Evitare il fai da te: se in tanti casi la ristrutturazione fai da te può essere una soluzione, il consiglio è di evitare di fare da soli se parliamo di ristrutturare un bagno. Sebbene si tratti di lavori di manutenzione ordinaria, siamo di fronte a una serie di interventi che richiedono un team di professionisti.
  • Acquistare l’arredo sul web: lascia perdere annunci sorprendenti o irreali. Rivolgiti a un designer o a un professionista e affidati alla sua esperienza per trovare il giusto compromesso fra qualità e le tue aspettative.
  • Andare a risparmio sui materiali: un bagno deve essere esteticamente bello, ma la cosa fondamentale è che questo sia funzionale, pratico e che una volta finiti i lavori non ti dia altri problemi a cui pensare. La qualità dei materiali è fondamentale per “allungare la vita” al tuo bagno e dimenticarti per un bel po’ di qualsiasi tipo di lavoro di manutenzione, evitando guasti o altre spiacevoli problematiche.
  • Confrontare più preventivi: non avere fretta. Richiedi a più aziende un preventivo, e confronta bene i prezzi e tutti gli altri dettagli del contratto prima di prendere una decisione.
  • Scegliere l’azienda più affidabile: quando si rifà un bagno non bisogna cedere alla tentazione di scegliere a tutti i costi il preventivo più basso. Valuta la serietà dell’impresa, la loro esperienza e professionalità, e infine il prezzo. Non c’è cosa peggiore che spendere poco e ritrovarti con un risultato finale che non ti convince.

 

Per quanto riguarda la progettazione del bagno, le cose da tenere presente sono le seguenti:

 

  • La distanza dei sanitari: vi sono delle distanze minime da rispettare per un corretto utilizzo di tutti i sanitari del tuo bagno.ad esempio, fra il fianco del water e il muro è bene che ci siano almeno 15/20 cm, così tra muro e bidet, wc e bidet, doccia e bidet. Per quanto riguarda il lavabo, questo è bene sia almeno a 10 cm da bidet, wc o altri elementi.
  • Creare un ambiente spazioso: non essere barocco! Riempire un bagno di oggetti, armadietti, o anche scegliere un lavabo troppo grande, ridurrà lo spazio vitale del bagno e dunque il suo comfort. Meglio optare per un ambiente arioso e piacevole, che regali armonia e non una sensazione di soffocamento.
  • I colori e il design: assicurati di scegliere bene la palette di colori, i sanitari, le piastrelle e tutte le componenti che insieme struttureranno il design del bagno.

🔸🔸🔸

Quanto costa ristrutturare un bagno: prezzi e preventivi

 

I costi delle ristrutturazioni variano da situazione in situazione, per cui è impossibile stabilire a priori un prezzo generale. Sicuramente ristrutturare un bagno piccolo costerà meno di un ambiente più ampio, ma al tempo stesso è importante anche capire l’entità dell’intervento.

 

Insomma, sul web è possibile farsi un’idea, ma l’unico modo che hai per sapere quanto spenderai è valutare un preventivo che contenga tutto l’elenco degli interventi, l’importo di ogni singolo lavori e le date di inizio dei lavori e di consegna. Riguardo a eventuali costi aggiuntivi, è importante chiarire questo aspetto fin da subito, così da non avere sorprese nel bel mezzo dei lavori.

 

Ricorda di diffidare di quegli annunci miracolosi che promettono di rifare il tuo bagno a un prezzo X in pochi giorni. La serietà di un’azienda si riconosce anche da questi piccoli dettagli, ed è impossibile stabilire un prezzo prima di un sopralluogo e di un preventivo che sia allineato con la tua situazione, i tuoi desideri e le tue aspettative.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *