Idee per ristrutturare una villetta a Torino

Idee per ristrutturare una villetta a Torino

Sin dall’epoca romana Torino ha rappresentato un centro fondamentale per i popoli italiani, per poi diventare il punto focale del Risorgimento e la prima capitale dell’Italia vera e propria. Per questo motivo non c’è da stupirsi che questa città si sia mantenuta negli anni un luogo vivace e frizzante, dove la vita universitaria, le prospettive di lavoro e le bellezze artistiche si uniscono per creare un’atmosfera unica. Scegliere di ristrutturare una villetta a Torino è il modo migliore per partecipare al rinnovo che questa città ha da sempre attraversato, diventandone una parte integrante e inserendosi così a pieno titolo nel tessuto urbano sabaudo.

Tuttavia, per un luogo così speciale può risultare difficile trovare l’idea giusta per una ristrutturazione originale, ma niente paura: in questo articolo si potranno trovare tanti spunti per uno stile impeccabile che rifletta la propria personalità.

🔸🔸🔸

Scegliere la zona perfetta per una ristrutturazione a Torino

Quando si desidera ristrutturare una villetta molto spesso si vuole anche trovare una zona di pregio, magari più staccata dalla città e dal caos delle macchine. Torino offre alcuni quartieri dove è possibile trovare un po’ di quiete, oppure zone dove si possono avere alcune attrattive come parchi e monumenti: ecco i più belli.

Cavoretto

A metà fra il lungo Po e la collina, Cavoretto è uno dei quartieri più amati della città soprattutto da chi cerca una zona più “selvaggia” dove stabilirsi. Il verde della zona non è dato solo dai boschi delle colline, ma anche da alcuni meravigliosi parchi, come il Parco Europa, dove passeggiare in tutte le stagioni.

Borgo Po

Tutti i torinesi sanno che Borgo Po è uno dei quartieri più pregiati della città. La sua posizione e la sua vicinanza con il fiume lo rendono, infatti, uno dei centri nevralgici di Torino: non  a caso qua si possono anche trovare monumenti di grande importanza come la Gran Madre e la Villa della Regina. Come a Cavoretto sono presenti anche molti parchi fluviali dove perdersi durante i pomeriggi d’estate o passeggiare in autunno, molti dei quali protetti e a tutti gli effetti unici nel panorama naturalistico del Nord Italia.

Madonna del Pilone

Confinante con Cavoretto e Borgo Po, il quartiere della Madonna del Pilone è famoso per il suo santuario, eretto dopo il miracolo che, nel 1600, vide una bambina salvata dalla Vergine dopo essere caduta nelle acque tumultuose del fiume. Oggi questa zona è una delle più belle della città, ed è anche ben collegata grazie a strutture come la passerella per pedoni e ciclisti che permette di osservare il Po in tutta sicurezza.

🔸🔸🔸

Lo stile contemporaneo

Fra le idee per ristrutturare una villetta a Torino non può mancare lo stile contemporaneo, che con le sue linee di design trova perfettamente spazio nella città sabauda, polo cardine dell’innovazione architettonica fin dal 1900 col suo stile liberty. Per ricreare la tendenza contemporanea nella propria casa si può ricorrere a legno chiaro, mobili semplici dal taglio pulito ma trendy, così come spazi divisi con razionalità come gli open space. In una villetta lo stile contemporaneo si vede anche nella volontà di rendere gli interni e gli esterni sostenibili, con elettrodomestici ad alta efficienza energetica, pareti coibentate e impianti fotovoltaici. La stessa città nel 2008 è diventata la prima capitale del design, quindi ci si può scatenare con decorazioni e arredi dalle linee particolari realizzati in vetro, acciaio e plexiglass. 

🔸🔸🔸

Lo stile industriale

Torino è una città conosciuta anche per il suo passato industriale, che dai primi decenni del XX secolo continua fino ai giorni nostri. Per questo motivo per ristrutturare una villetta si può ricorrere anche a materiali di stampo industrial come mattoni, acciaio e vetro, ricorrendo a soluzioni e decori che rimandano al mondo della fabbrica. Non solo: lo stile industriale è perfetto anche per gli esterni, dove si possono installare ringhiere e recinzioni in ferro battuto e in ghisa, che creano un’atmosfera unica che si adatterà perfettamente con quella della città ai piedi delle Alpi.

🔸🔸🔸

Lo stile classico

Per quanto la città sia cresciuta durante la modernità non bisogna dimenticare la tradizione. Una villetta a Torino può ritrovare nello stile classico un po’ della magnificenza di casa Savoia, oppure quell’aria neoclassica rigorosa e ordinata che caratterizza, per esempio, proprio la chiesa della Gran Madre. E allora ci si può sbizzarrire con il bianco, magari ricorrendo a discreti ma preziose stuccature lungo il soffitto o le pareti, oppure con cucine in legno con profili che ricordano i mobili di una volta. Lo stile classico, inoltre, si può declinare anche in una tendenza più rustica, perfetta per far tornare la mente alle baite delle montagne che si affacciano sulla città sabauda: anche in questo caso è necessario fare ricorso al legno, oppure a pareti in pietra grezza, oppure approfittare dello stile vintage e ricercare qualche pezzo di antiquariato come madie, tavoli e sedie. 

 

🔸🔸🔸

I Bonus per ristrutturare una villetta a Torino

Non è mai stato più conveniente come oggi ristrutturare una villetta a Torino, vi invitiamo dunque a leggere il nostro articolo per conoscere tutti gli incentivi per ristrutturare nel 2020 e 2021 qui: Bonus Per Ristrutturare casa a Torino

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *