I migliori profumatori per ambiente

migliori profumatori ambiente

I migliori profumatori per ambiente: un tocco di classe per la tua casa

 

I profumatori per ambiente sono uno di quegli accessori che non può mai mancare a casa, e che danno un tocco di classe agli ambienti, profumando l’aria e regalando a tutti un senso di pace e armonia. Sono un dettaglio molto ricercato e personale, un modo innovativo per modernizzare e personalizzare gli spazi, non solo dal punto di vista olfattivo ma anche estetico.

 

Profumare la casa significa dare sfogo alla propria personalità, far sentire sempre a loro agio i vostri ospiti, regalare un’emozione invisibile, ma al tempo stesso davvero intensa. In questa guida scopriremo tutto quello che bisogna sapere riguardo i profumatori per ambienti, quali sono i migliori e tutti i consigli per non sbagliare.

 

Pronti a profumare casa in base alla vostra personalità e al vostro mood? Allora seguiteci.

🔸🔸🔸

 

Come profumare casa: i migliori profumatori per ambiente

 

I profumatori in commercio sono tantissimi e ognuno di loro sprigiona una fragranza diversa, che riempie l’ambiente circostante di sensazioni olfattive uniche e personali. Pensateci bene: quante volte siete entrati a casa di un amico, un parente, oppure avete visitato un luogo meraviglioso di cui vi è rimasto impresso il suo profumo? Il nostro cervello associa spesso sensazioni diverse e anche gli odori possono fissare nella nostra memoria delle sensazioni positive. Dare ad ogni stanza un profumo diverso significherà regalare un nuovo significato a quell’ambiente, donargli una personalità, un’essenza originale ed esclusiva.

 

Insomma, come avrete capito, la scelta parte inizialmente dal capire chi siamo e che cosa vogliamo per la nostra abitazione. Quando profumate un ambiente dovete immaginarvi tornare a casa dopo un lungo viaggio, una giornata estenuante di lavoro o la sera dopo un’uscita: il profumo che vi accoglierà dovrà farvi sentire subito a vostro agio. Dunque scegliete un profumo che vi rappresenti, che vi piaccia, che vi comunichi sensazioni vere e intense.

 

In secondo luogo, un altro fattore da valutare è che tipo di stanza volete profumare. Il soggiorno, ad esempio, è quel luogo dove ci si ritrova fra amici o in famiglia per trascorrere il proprio tempo libero. Per questo vi servirà un profumatore che sprigioni una fragranza accogliente, delicata, magari con delle essenze floreali, legnose o magari speziate.

 

Discorso diverso invece per la cucina, la stanza più viva di una casa dove si impasta, mangia, si cucina, si vive! Insomma, un luogo pieno di odori e profumi: per questo potreste optare per un profumatore con note fresche e aromatiche, come timo, bergamotto, erbe, agrumi e così via.

 

Altra stanza che merita una particolare attenzione è il bagno. Non c’è cosa migliore che entrarci e sentire subito un’atmosfera fresca e pulita, e anche qui può venirvi in aiuto un profumatore fresco, magari con una fragranza marina. 

 

In camera da letto, invece, optate per un profumatore delicato, armonioso, magari che aiuti anche a conciliare un sonno tranquillo come l’essenza di lavanda.

🔸🔸🔸

 

Come funzionano i profumatori per ambiente

 

Come si fa a diffondere il profumo in casa? Esistono davvero tante scelte che potete fare, dalle candele profumate agli spray naturali: questi ultimi sono molto comodi poiché occupano poco spazio e profumano l’ambiente di continuo, senza bisogno di alcun intervento. Tra i più gettonati, poi, sono senz’altro da citare i diffusori a bastoncini, che si trovano di tantissime tipologie, dimensioni e ovviamente con numerose fragranze per trovare quella più adatta a voi.

 

La loro caratteristica è che oltre ad essere utili possono anche rappresentare un quid in più a livello estetico per la vostra abitazione: insomma, sono davvero un’ottima scelta non solo dal punto di vista pratico, ma anche per l’arredamento della vostra casa.

 

Il loro funzionamento è davvero semplice: per prima cosa inserite le bacchette all’interno del botticino in vetro, che a sua volta contiene il liquido che avete scelto. Piano piano il profumo risalirà i bastoncini, facendosi strada fino a raggiungere la cima, e venire così a contatto con l’aria. In questo modo comincerà a diffondersi il profumo e l’ambiente circostante cambierà radicalmente, emanando note profumate e meravigliose.

 

Ogni settimana, poi, capovolgete le bacchette per ripetere il procedimento da capo e mantenere sempre gli ambienti freschi e profumati.

🔸🔸🔸

 

Quanto durano e dove posizionare i profumatori d’ambiente

 

Per quanto riguarda la collocazione, posizionateli sempre in alto, almeno a un metro di altezza da terra, così che il profumo possa diffondersi meglio in tutta la stanza. Fate in modo che non vi siano impedimenti o ostacoli sopra al profumatore e che il botticino sia distante da fonti di calore o forti correnti: in questo modo la sua efficacia diminuirebbe notevolmente.

 

Tenente anche presente la dimensione, che condizionerà la durata del profumatore: solitamente un botticino da 250 ml dura due mesi/due mesi e mezzo, mentre invece con 500 ml potrete anche andare avanti per quattro mesi. 

🔸🔸🔸

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *