Arredamento shabby chic: che cos’è e i migliori consigli per arredare casa

consigli arredamento shabby chic

È lo stile del momento, perfetto per creare una casa armoniosa e alla moda: tutto sull’arredamento shabby chic.

 

Mobili invecchiati, pezzi d’arredamento vintage e dettagli che fanno la differenza: lo stile shabby chic è una delle ultime tendenze del mondo dell’interior design, uno stile molto in voga e che è un grado di creare un’atmosfera elegante, raffinata e al tempo stesso dare un tocco di antico alla vostra abitazione.

 

Se siete in cerca di nuove idee per rinnovare gli ambienti di casa vostra, ma ancora non avete trovato lo stile che fa al caso vostro, allora siete nel posto giusto: con questa guida scopriremo tutto ciò che c’è da sapere sull’arredamento shabby chic, dalle sue origini ai migliori consigli per la vostra casa.

🔸🔸🔸

Che cos’è lo stile shabby chic

 

Le origini di questo stile sono da ricondurre alla Gran Bretagna, e più precisamente all’arredamento delle tipiche case inglesi di campagna. Un’altra influenza deriva dalle decorazioni a dipinto svedesi del XVII secolo, nonché dal design degli Shakers americani, un movimento nato durante i primi anni del Settecento.

 

Ma che cosa significa questo termine? Fu coniato per la prima volta dalla rivista britannica The World of Interiors, nel 1980. Dopo gli anni Ottanta del Novecento lo stile prese piede soprattutto fra le classi borghesi americane, fatte di appassionati d’arte e amanti del vecchio artigianato. Col tempo, poi, il movimento ha spopolato anche nel resto del mondo, arrivando a diventare di moda anche in Europa.

 

Letteralmente shabby significa usurato, consumato, consunto, ma questo non significa che per questo stile di arredamento si debbano scegliere mobili e oggetti d’arredamento davvero vecchi e logori

 

La bellezza di questo stile è proprio quello di ricreare l’effetto vissuto, che insieme ad altri piccoli dettagli darà vita a un insieme davvero elegante: non a caso, alla parola shabby va aggiunta anche chic, che significa raffinato. L’anima di questo tipo di arredamento, dunque, è puramente vintage. Si parte da mobili che non hanno nulla di antico, ma che vengono invecchiati ad arte, sbiancati e modellati

🔸🔸🔸

Come arredare casa con lo shabby chic fai da te

 

Ora che sapete l’origine di questo stile, ma soprattutto ne conoscete le caratteristiche generali, siamo pronti per entrare maggiormente nel dettaglio. Vediamo dunque quali sono i principali consigli, le tecniche e i suggerimenti per una casa in perfetto stile shabby chic: dai colori ai materiali, passando per i pavimenti, le pareti e tanto altro ancora… grazie a questi consigli potrete rinnovare casa vostra con poche e semplici mosse!

 

I colori

 

Per quanto riguarda i colori, se desiderate un perfetto arredamento shabby chic allora dovrete incominciare da tonalità molto chiare, come il bianco, il beige, il grigio, l’avorio, ma senza rinunciare a qualche dettaglio color lavanda, a un tocco di viola o di rosa. In generale, dunque, sicuramente con questo stile otterrete ambienti luminosi e molto vivibili, perfetti per chi ama la pace e la tranquillità.

 

I materiali

 

Il legno è senza dubbio il protagonista se parliamo di materiali, soprattutto per quanto riguarda i mobili principali. Da non dimenticare anche il lino, perfetto per le tende, per i rivestimenti di cuscini, divani o poltrone, ma anche il cotone e la seta cruda. I dettagli in metallo o ferro battuto lavorato a mano possono essere il quid in più che farà la differenza.

 

L’arredamento

 

Oltre ai mobili principali, molto importante è anche il fattore estetico dato dagli oggetti d’arredamento. Qui si apre davvero un mondo: si va da oggetti di recupero vintage di qualsiasi tipo, come vecchie lampade, gabbiette per uccelli, ferri di cavallo, biciclette o altri fantastici elementi con un sapore antico. L’idea è riutilizzarli e destinarli a nuovi scopi, dunque spazio a inventiva e fantasia. Utilizzate anche fiori, lavanda, pizzi, merletti e conchiglie e avrete fatto centro.

 

Le forme

 

Quando scegliete i mobili, ricordate che lo shabby chic è uno stile armonioso e per questo è consigliabile optare per delle forme morbide, perlopiù tonde e ovali, ma in generale sempre sinuose e che siano in armonia con il resto dell’arredamento. 

 

I pavimenti

 

Parlando di pavimenti, la miglior soluzione è un pavimento in legno chiaro o legno verniciato di bianco. Un’altra soluzione, molto di classe e decisamente raffinata, è creare un pavimento di pietre naturali, oppure con il gres effetto pietra. In questo caso potreste aver bisogno di un’azienda di professionisti che vi aiuti nei lavori di ristrutturazione. Assicuratevi di affidarvi a degli esperti del settore, che vi garantiscano un lavoro in linea con le vostre aspettative.

 

Le pareti

 

Per le pareti ci sono davvero un’infinità di soluzioni. Se non volete appesantire l’ambiente e siete degli amanti del minimal, allora potete anche optare per delle semplici pareti bianche o comunque di una tonalità chiara. In alternativa potete invece scegliere una carta da parati particolare, magari con un motivo a fiori, sempre in linea con il resto dell’arredamento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *