A Torino è meglio comprare casa nuova o una da ristrutturare?

A Torino è meglio comprare casa nuova o una da ristrutturare?

Comprare casa in una delle città più importanti del Nord Italia non è sempre una scelta semplice. Ci sono molti interrogativi che un acquirente può porsi: per esempio la zona dove acquistare o la tipologia di immobile più vantaggiosa (appartamento o villetta?). Tuttavia, una delle questioni più complicate riguarda soprattutto lo stato dell’abitazione che si andrà poi a occupare: in particolare ci si chiede se è meglio comprare una casa nuova o una da ristrutturare. 

Ci sono diversi pro e contro da considerare per ogni soluzione: vediamo quali.

🔸🔸🔸

I pro e contro dell’acquistare una casa nuova

Un immobile di recente costruzione o rinnovato da poco rappresenta una delle soluzioni più apprezzate da chi vuole investire nel mercato edilizio, oppure utilizzare lo spazio per sé e per la propria famiglia. 

Pro

  • Personalizzazione: benché in una casa nuova i lavori siano già pressocché decisi, è possibile comunque aggiungere un “tocco personale” che la possa rendere più accogliente. Questo comprende la scelta (limitata) di rivestimenti, colori oppure mobili (nel caso si desideri un già arredato). La possibilità di personalizzazione diventano maggiori quando si acquista sulla carta, ovvero riferendosi a un progetto: tuttavia, non sarà comunque possibile intervenire sulla struttura o sul prospetto (le finestre, per esempio).
  • Maggiore tranquillità: le imprese edilizie di solito propongono delle soluzioni pensate per non far perdere tempo all’acquirente con la burocrazia, il rifornimento di materiali e altre questioni legate alla costruzione dell’immobile. Non solo: è anche possibile riferisi a dei “modelli precompilati” dove sono comprese finiture di livello basico, medio o alto.
  • Impiego di tecnologie recenti: il bello di partire da 0 è la possibilità di adottare tecnologie innovative come il fotovoltaico, che potrebbero non trovare spazio in un edificio da ristrutturare. Questi interventi comprendono anche contatori smart e soluzioni legate alla domotica.

Contro

  • Spazi meno sfruttabili: costruendo una casa nuova c’è il rischio che, soprattutto nelle zone più centrali di Torino, gli spazi interni si riducano veramente all’osso. Questo è particolarmente svantaggioso soprattutto per chi vive con altri famigliari o coinquilini.
  • Imposte maggiori: in diverse città italiane (anche a Torino) le imposte d’acquisto di una casa nuova si rivelano molto più alte di quelle di una che è già stata abitata.

🔸🔸🔸

I pro e contro di ristrutturare casa a Torino

Chi vuole stabilirsi a Torino può prendere in considerazione anche l’idea di acquistare una casa da rinnovare: anche in questo caso ci possono essere vantaggi e svantaggi.

Pro

  • Maggiore possibilità di personalizzazione: uno spazio da ristrutturare è come una tela bianca, in quanto si possono scegliere rivestimenti, infissi e molto altro. Inoltre, è possibile anche cercare nuove soluzioni a livello strutturale, magari eliminando muri per allargare gli spazi.
  • Più superficie: nelle case antiche molto spesso sono presenti elementi come ingressi, atri e saloni, in quanto la concezione dello spazio abitativo poteva essere differente rispetto agli standard odierni. Per questo motivo ristrutturare una casa di quel tipo potrebbe essere l’ideale per chi ha bisogno di più metri quadri oppure ama le soluzioni ampie dove inserire elementi come caminetti o stufe.
  • Meno spese: abbiamo visto che le nuove costruzioni sono oggetti di imposte maggiori, ed è ovvio quindi come quelle da ristrutturare siano invece soggette a spese minori. Inoltre, sono molti i bonus ristrutturazione che permettono di alleggerire ulteriormente i costi.

Contro

  • Vincoli e modulistica: chi desidera abitare in un luogo vincolato (ovvero considerato come bene culturale dallo stato italiano) dovrà far fronte a più permessi che servono a testimoniare la bontà degli interventi, che devono rispettare l’aspetto dell’immobile, senza danneggiare eventuali materiali o elementi come bassorilievi, stuccature, affreschi, decorazioni in ferro battutto o vetrate. Non solo: per eventuali interventi successivi potrebbe essere necessario rivolgersi a tecnici qualificati come restauratori oppure diagnosti dell’opera d’arte per verificare il buono stato dell’immobile.
  • Più stress: trovare le maestranze adatto per il rinnovo di ogni parte dell’abitazione (impianti, rivestimenti, infissi) non è semplice e, molto spesso, neanche veloce. Per questo motivo ci può essere altro stress che si aggiunge a quello che purtroppo si crea con la compilazione della modulistica, e si possono anche presentare ritardi nelle tempistiche dei lavori particolarmente sgradevoli se si ha necessità di occupare l’unità abitativa al più presto.

Abbiamo visto come una casa nuova o una da ristrutturare possano dimostrarsi entrambi valide soluzioni per chi vuole stabilirsi a Torino, con i relativi svantaggi. In ogni caso, è bene ricordare come, a prescindere dalla propria scelta, bisogna trovare l’azienda edilizia giusta che sappia rispondere a ogni esigenza. Per questo motivo occorre confrontare più professionisti e preventivi, senza dimenticare che, anche per la ristrutturazione, si possono trovare degli interventi all inclusive dove la società di occuperà anche della parte burocratica: in questo modo basta stilare il progetto e attendere nelle tempistiche concordate la consegna delle chiavi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *